21 aprile 2022

Come montare un video podcast in modo professionale

Apprendi le nozioni fondamentali della modifica di video podcast da un produttore professionista di Spotify.

"Luci, camera, azione!" Forse non associ questa frase famosa ai podcast, dato che si tratta tradizionalmente di un mezzo solo audio. Tuttavia, stiamo assistendo alla crescita dei video podcast e i creatori stanno sfruttando il potere dell'immagine in movimento per aggiungere una nuova dimensione di creatività ai propri show e ampliarne la copertura.

Mentre i video podcast competono con altri tipi di intrattenimento visivo, esiste un quarto passaggio importante nell'elenco che può far emergere il tuo video podcast: luci, camera, azione, modifica.

Il montaggio dei video podcast potrebbe apparire complesso. Non preoccuparti, però — puoi produrre episodi accattivanti senza essere un editor professionista. Ci siamo rivolti a Donnie Beacham, produttore video per The Ringer, per scoprire le nozioni fondamentali del montaggio dei video podcast, gli errori a cui prestare attenzione e altro.

Allora, da dove inizi?


Scegli un software per il montaggio video con cui ti senti a tuo agio

Un software per il montaggio video rappresenta la base per episodi dall'aspetto professionale. Puoi limitarti a caricare un file video non elaborato, ma il software offre strumenti avanzati per mettere in risalto il tuo video.

Esistono diversi software per il montaggio video a seconda del budget, del livello di esperienza e delle funzionalità necessarie. Il tuo computer, a seconda del tipo, potrebbe già includere un software per il montaggio video.

A prescindere da ciò, Donnie consiglia di provare diverse opzioni (sfruttando le prove gratuite) e scegliere il software con cui ci sente più sicuri. "Acquisire dimestichezza con il programma e le relative scorciatoie aumenta la velocità di modifica e consente di concentrarsi sugli aspetti creativi della modifica piuttosto che su quelli tecnici."

Suggerisce anche di scegliere un software dotato di numerose risorse di apprendimento online per ovviare a eventuali difficoltà.

"La possibilità di accedere a tutorial semplici da comprendere in caso di ostacoli procede di pari passo con una sempre maggiore familiarità con il software."


Sincronizza audio e video

Uno degli errori più comuni riscontrati da Donnie nei nuovi video podcast è la mancanza di sincronizzazione tra audio e video. Se disponi di file video da una telecamera e file audio da un microfono esterno, probabilmente non saranno sincronizzati quando li carichi nell'editor.

Ciò può compromettere l'esperienza del pubblico, quindi è importante allineare i file prima di iniziare la modifica. Alcuni software di modifica avanzati sono dotati di una funzionalità di autosincronizzazione, ma in sua assenza puoi allineare l'audio e il video manualmente.

"Un consiglio semplice per assicurarsi che il video corrisponda all'audio è individuare una battuta con una 'P' o 'B' dura da abbinare visivamente al suono", afferma Donnie. In questo modo, si crea un punto di riferimento per la corrispondenza tra audio e video. Un altro trucco è quello di applaudire all'inizio della registrazione.

Così, si crea un picco nel file audio in modo che, una volta importato nel software per la modifica di video, sia possibile individuare l'inizio della registrazione.

Donnie consiglia di monitorare la sincronizzazione durante l'intera registrazione, non solo all'inizio, in quanto i file audio e video possono risultare complessi. "Tieni d'occhio la sincronizzazione durante l'intera modifica nel caso in cui risulti errata in un momento successivo dell'episodio", spiega.

Utilizza copertura e transizioni per mantenere coinvolti gli spettatori

Quando il pubblico fruisce del tuo video podcast, potrebbe aspettarsi più di un video non modificato ed elaborato — soprattutto se gli episodi sono di una certa lunghezza. Alcuni semplici effetti possono fare una grande differenza nell'avanzamento della conversazione o della storia e mantenere coinvolti gli spettatori.

Donnie suggerisce due tecniche relativamente semplici da attuare nella fase di post-produzione, ma in grado di esercitare un grande impatto sugli episodi dei video podcast:

Copertura

La tecnica della copertura si riferisce alla registrazione da diverse angolazioni, in modo da disporre di più opzioni tra cui scegliere durante il montaggio finale. Per un video podcast, ciò potrebbe includere un'inquadratura ampia tua e/o dei tuoi collaboratori, primi piani e altro, a seconda del numero di telecamere utilizzate.

Durante la post-produzione, alterna le inquadrature per concentrarti su chi parla, catturare una particolare espressione del volto o, semplicemente, aggiungere ritmo al video e far sentire gli spettatori parte della conversazione. Non esiste una regola d'oro per la durata di un'inquadratura, quindi valuta tu il modo migliore per ottenere un buon ritmo. Puoi anche guardare altri video podcast che ammiri per trarre ispirazione.

Un esempio di copertura tratto da Higher Learning with Van Lathan and Rachel Lindsay


Transizioni

Una transizione video collega le inquadrature o le scene tra loro, creando idealmente un'esperienza di visione più lineare. Può trattarsi anche di un taglio basilare, estremamente semplice, in cui un fotogramma segue immediatamente il precedente. Inoltre, puoi utilizzare grafiche o intertitoli per marcare l'inizio di un nuovo segmento in un episodio, ad esempio.

"Quando si passa da un argomento all'altro durante una registrazione, potrebbero esserci 'tempi morti' di qualche secondo che si desidera eliminare", spiega Donnie. "Con una semplice mossa, è possibile eliminare la pausa e, al contempo, comunicare allo spettatore che il tema sta cambiando".

Incorpora file multimediali nel video per aggiungere contesto

Uno dei grandi vantaggi dei video podcast è la possibilità di mostrare e comunicare qualcosa contemporaneamente al pubblico. Si tratta di un'opzione utile quando fai riferimento a clip di notizie, discuti un video o condividi un nuovo prodotto che hai lanciato (assicurati solo di disporre del permesso di utilizzare le fonti o che il loro utilizzo sia libero).

Quando incorpori una foto o un video sopra il materiale principale, si parla in genere di "sovrapposizione" o "picture in picture". Le istruzioni esatte per procedere variano a seconda del software per il montaggio video utilizzato. Tuttavia, si tratta di una tecnica di editing molto comune e dovresti riuscire rapidamente a trovare qualche tutorial online.

Oltre a fornire contesto per la discussione agli spettatori, Donnie sottolinea come incorporare contenuti esterni negli episodi offra anche l'opportunità di rimuovere spezzoni di audio superflui.

"Nel caso di una voce fuori campo, sfrutta il fatto che l'host non sia presente sullo schermo per eliminare eventuali passi falsi o 'ehm'", suggerisce.

Utilizza la gradazione cromatica per ottimizzare il materiale registrato

La gradazione cromatica (o correzione dei colori) è la tecnica di modifica dei colori in un video per renderlo visivamente più accattivante, ottenere un effetto artistico o entrambi.

Puoi utilizzare la gradazione cromatica per regolare il contrasto, il bilanciamento, la saturazione, la tonalità, la luminosità del video e molto altro. È facile perdersi nel tunnel dei consigli sulla gradazione, ma puoi iniziare da queste nozioni fondamentali:

  • Se il video presenta luce naturale in abbondanza, diminuisci le ombre per creare contrasto
  • Aumenta i punti luce per ottenere una buona esposizione
  • Incrementa la saturazione per far risaltare un po' i colori
  • Correggi il bilanciamento del bianco del video

La gradazione cromatica è più un'arte che una scienza, dunque potresti dover armeggiare un po' prima di ottenere l'estetica che desideri. Se vuoi assicurarti la migliore colorizzazione possibile con il minimo sforzo, opta per un software per la modifica di video dotato di gradazione cromatica automatica.

La gradazione cromatica risulta particolarmente importante se assembli materiale da due fonti diverse. "Quando host o ospiti registrano in due location diverse e l'illuminazione è differente, assicurati che la temperatura sia il più simile possibile", suggerisce Donnie.

Crea un'anteprima accattivante

Un'anteprima è un'immagine immobile che anticipa ciò che accadrà nel video podcast. Si tratta di uno strumento importante per attrarre visitatori e anticipare il valore del tuo episodio, dunque deve catturare l'attenzione.

In altre parole, ti occorre un'anteprima che incolli gli occhi allo schermo.

La creazione di anteprime potrebbe non rientrare direttamente nella categoria del montaggio video. Tuttavia, poiché le anteprime possono svolgere un ruolo di rilievo per l'aumento degli spettatori del tuo podcast, Donnie suggerisce che editor e creatori vi prestino grande attenzione.

"In genere, utilizzo screenshot degli host e un'immagine associata a uno degli argomenti chiave trattati nell'episodio", spiega Donnie. Le anteprime possono includere anche il logo del podcast, la copertina o il titolo dell'episodio. Mano a mano che produci contenuti, capirai quali anteprime generano un maggiore engagement. Idealmente, le anteprime presenteranno un'estetica coerente, in modo da poter affermare il tuo brand e generare un senso di familiarità nel pubblico.

"È importante utilizzare immagini e titoli che catturino l'attenzione senza risultare 'ingannevoli'", sottolinea Donnie. Come regola generale, non fare promesse o dichiarazioni poi non mantenute o confermate nell'episodio.

Non smettere mai di imparare

Non si può padroneggiare il montaggio dei video podcast da un giorno all'altro, quindi non scoraggiarti se i primi episodi non sono produzioni degne di Hollywood. Ricorda: pubblicato è meglio che perfetto.

Cosa più importante, assicurati di dedicare del tempo all'apprendimento per poter perfezionare la tua arte.

"Come per molti aspetti della produzione, il montaggio dei video podcast è in costante evoluzione", spiega Donnie. "Guarda e segui tutorial nel tempo libero — questo favorirà la crescita e ti preparerà ad affrontare gli ostacoli invisibili che si nascondono dietro l'angolo".

Sei alla ricerca di uno strumento di registrazione e modifica per il tuo video podcast? L'integrazione di Anchor con Riverside è ora disponibile nello strumento di creazione degli episodi.

Senti l'ispirazione?

Crea un podcast

Scopri di più: Crea